I DN (S. Negroni) LE DONNE
I dn, jn no gnt Le donne, non sono gente
i dn, st mai s’gh’n in mnt. le donne, non sai mai cos’hanno in mente.
Sar che nm sum trop ‘a sgrš Sar che noi siamo troppo grezzi
o lur ‘a ch’jn pin d preteš o loro che sono piene di pretese
sar che nm ‘gum mn gidisi sar che noi abbiamo meno giudizio
o lur ch’i fn ps caprisi o loro che fanno di pi i capricci
sar che i viagian cun la lna sar che viaggiano con la luna
e nm chi tra-tra ‘n imbrcam no vna. e noi qui terra-terra non ne azzecchiamo una.
Sar che l’uomo meno scaltro Sar che l’uomo meno scaltro
e i rb ‘ji capsa un po’ in ritardo e le cose le capisce un po’ in ritardo
e apena vna l’t pr un tch d gnca ed appena una ti sembra un pezzo di "gnocca"
l l’ha giam cap cl propi un’oca lei ha gi capito che proprio un’oca
l’uomo il cacciatore e i dn, la pola l’uomo il cacciatore e le donne, il tacchino
e fuma smpar nm la figra dal gnla. e facciamo sempre noi la figura dello stupido.
I dn, jn no gnt Le donne, non sono gente
i dn, st mai s’gh’n in mnt. le donne, non sai mai cos’hanno in mente.
Un d ch’t sntat un po’ gi Un giorno che ti senti un po’ gi
"non sei pi lo stesso, io non ti piaccio pi" "non sei pi lo stesso, io non ti piaccio pi"
ma qund st s, e non capita spesso ma quando sei su, e non capita spesso
"ecco da me cerchi soltanto il sesso". "ecco da me cerchi soltanto il sesso".
I cntan s cl’ l’uomo che tradisce Raccontano che l’uomo che tradisce
m’l f indaparl ..... non si capisce. come fa’ lui da solo ..... non si capisce.
I vn in ufisi a laur Vanno in ufficio a lavorare
i vgnn a c e i fn d mangi tornano a casa e fanno da mangiare
i lavan i pit e i fn i mast lavano i piatti e fanno i mestieri
i lgan tt cs sistemano tutte le cose
e p i vn in lt. e poi vanno a letto.
E ti a pulegi insima al divn E tu a fare il pisolino sul al divano
cun un oc al giurnl con 'un occhio' al giornale
e in buca l tuscn. ed in bocca il toscano.
I dn, jn no gnt Le donne,non sono gente
i dn, ‘stn mai ferm un mumnt. le donne, non stanno mai ferme un momento.
M’t brla ads un grn magn Ma ti cade addosso un gran magone
coro: t brla ads un grn magn coro: ti cade addosso un gran magone
sl’t pint l suta un purtn se ti pianta l sotto un portone
coro: tmme un urlch suta l purtn coro: come un allocco sotto al portone
vt s a sett ins’l divn vai su a sederti sul divano
coro: ins pr t cui mn in mn coro: tutto solo con le mani in mano
cun in buca l giurnl e un oc l tuscn con in bocca il giornale ed 'un occhio' al toscano
a f i mast š p impar a fare i mestieri si pu imparare
ma a vs cuntnt dm t m’š f. ma ad essere contento dimmi tu come si fa’.
I dn, jn no gnt Le donne, non sono gente
i dn, … jn tt un altr’ambint. le donne, … sono tutto un altro ambiente.